Seleziona una pagina

COME DIMAGRIRE SENZA DIETA

Senza Fatica ed in Salute

Come dimagrire senza dieta, senza fatica ed in salute

Come dimagrire senza dieta, non è uno slogan truffaldino per attirare l’attenzione, ma è un dato di fatto. 

Una volta compreso il motivo per il quale ingrassiamo e siamo in sovrappeso, la soluzione è li a portata di mano.

  • Ritroverai il peso forma, dimagrendo in modo definitivo e senza una dieta,
  • dimagrirai a livello della pancia, in quanto questo metodo è particolarmente efficace a livello del giro vita
  • dimagrirai anche se hai 40 anni, 50 anni, 60 anni…

Leggi questo articolo e ti dimostrerò quanto affermato.  E dopo averlo dimostrato, ti darò anche la soluzione al tuo problema.

Il sovrappeso e l’obesità dilagano

L’emergenza sovrappeso e obesità

In uno studio del New England Journal of Medicine svolto in 195 nazioni per 25 anni, è risultato che nel mondo ci sono 600 milioni di obesi adulti e 100 milioni di obesi bambini. 

Se aggiungiamo anche le persone in sovrappeso, 1/3 della popolazione mondiale è obesa o in sovrappeso.

Conseguenze sulla salute di sovrappeso ed obesità

Sovrappeso ed obesità sono definiti dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) come condizioni di anormale o eccessivo accumulo di grasso corporeo che presenti un rischio per la salute. Dal 2000 l‘Oms ha infatti inserito nella definizione la relazione con una maggiore mortalità e morbilità (tendenza ad ammalarsi).

I rischi per la salute sono:

  • sviluppo del diabete tipo 2 (associato all’80% delle persone obese)
  • ipertensione arteriosa (pressione alta)
  • ipercolesterolemia (colesterolo alto)
  • patologie vascolari (difficoltà circolatoria, insufficienza cardiaca, infarto, etc.)
  • malattie respiratorie
  • malattie articolari (artrosi, artrite, etc.)
  • alcune classi di tumori
  • ansia e depressione (causate da una diminuita autostima).

Come faccio a sapere se sono in sovrappeso?

Uno dei metodi universalmente utilizzati per sapere se una persona è in sovrappeso è l’Indice di Massa Corporea (IMC) che però ha i suoi limiti, come è rapidamente dimostrabile.

Prendiamo ad esempio Muhammad Ali, (17 gennaio 1942 – 3 giugno 2016), pugile statunitense considerato il miglior pugile di tutti i tempi e tra i maggiori e più apprezzati atleti della storia.

Considerando il suo l’IMC all’apice della sua carriera, Muhammad Ali era classificabile in sovrappeso ad un passo dell’obesità!

Calcolo dell’IMC di Muhammad Ali al top della forma fisica (Altezza: 1,91 mt,  peso: 107 Kg)  IMC = 107 / (1,91)2 = 29,3

Formula IMC = Peso (in kg)/Altezza (in metri) al quadrato.

Rapporto tra giro vita e altezza (GV/h)

Il rapporto tra il giro vita e l’altezza (in cm) è il metodo più preciso ed efficace nella pratica clinica per identificare le persone a rischio obesità. Ad esempio una donna alta 166 cm con un giro vita di 80 cm avrà un valore pari a 80/166 = 0,48  Risultato: normo peso tendente al sovrappeso.

Perché ingrassiamo?

Il fallimento delle diete ipocaloriche

L’80% delle persone che seguono una dieta ipocalorica riacquistano il peso perso, a volte anche con gli interessi. Non ci sono scuse, la dieta che si basa su di una ristrettezza calorica non funziona.

Seguire diete a basso contenuto di calorie non solo non fa dimagrire ma, dopo un’iniziale moderata perdita di peso,  determina un drastico rallentamento del metabolismo.

Il nostro corpo che entra in modalità risparmio energetico, trasformando in grasso tutto quello che mangia!

Motivo per il quale si riacquista tutto il peso faticosamente perso. 

Prosegui nella lettura di quest’articolo e scoprirai come dimagrire senza dieta.

Il problema sedentarietà

Globalmente siamo molto meno attivi fisicamente rispetto al passatutto, una sedentarietà che è aumentata parallelamente allo sviluppo economico mondiale.

E’ indiscutibile che il movimento sia fondamentale:

  • per l’ottenimento di un buon stato di salute,
  • per combattere lo stress
  • e per mantenere il peso forma
  • per alzare il metabolismo basale (metabolismo a riposo)

Tuttavia la sedentarietà in se non è la responsabile diretta del sovrappeso, come l’attività fisica a se stante non garantisce il raggiungimento del giusto peso.

La guerra tra grassi e carboidrati

Diversi modi di alimentarsi nei diversi paesi

  • In Brasile, Messico ed Egitto, negli ultimi 50 anni si è osservato un aumento di calorie consumate con predominanza di carboidrati, (i cereali costituiscono la base dell’alimentazione dei paesi meno ricchi).  
  • In Francia, Germania e Stati-Uniti invece, oltre ad un aumento del consumo di calorie che accomuna tutte le nazioni (ad eccezione di alcuni paesi molto poveri), si è osservato un aumento dei consumi dei lipidi ed una diminuzione del consumo di carboidrati.

Nonostante la diversità nel modo di alimentarsi, il sovrappeso e l’obesità hanno colpito indistintamente entrambi i gruppi di nazioni analizzate. 

Un importante studio pubblicato

Un accreditato studio pubblicato nel mese di febbraio 2018 sull’autorevole rivista Journal of the American Medical Association chiamato DIETFITS, affronta la diatriba grassi/carboidrati.

Lo studio ha seguito durante 12 mesi un gruppo di oltre 600 persone in forte sovrappeso, sottoposto ad un’alimentazione sana ed equilibrata. La particolarità sta nel fatto che questo gruppo è stato diviso in 2 sottogruppi:

  • ad uno è stata assegnata una dieta povera in grassi, 
  • ed all’altro una dieta povera in carboidrati.

RISULTATO: la perdita di peso nei due gruppi è stata la stessa.

GRASSI contro CARBOIDRATI = 0:0

Allora perché ingrassiamo?

Bandiera del Giappone

Bandiera della Corea del Sud

La risposta è AUT

Il fattore determinate, che negli ultimi 25 anni accomuna indistintamente tutti i 195 paesi presi in considerazione, è il largo consumo di AUT (Alimenti Ultra Modificati). L’alimentazione mondiale si è praticamente globalizzata perdendo gradualmente la specificità legata al paese di origine.

Questo è dimostrato dal fatto che solo due nazioni sono sfuggite al dilagare del sovrappeso e dell’obesità:

Il Giappone e la Corea del Sud, sostanzialmente non hanno modificato il loro modo di alimentarsi continuando a mangiare come i loro avi.

Il risultato:  – del 4% di persone in sovrappeso od obese con il più basso tasso mondiale di tumori, di patologie cardiovascolari, di malattie metaboliche, di calvizia… serve qualche altro dato scientifico?

Cos’è un AUT?

Gli AUT sono praticamente il 90% dei prodotti presenti sugli scaffali dei nostri supermercati e quindi nella dispensa della nostra cucina.

Lo zucchero bianco, il sale da cucina,  i dadi per il bordo, il pane a fette, la margarina, i biscotti, le uova da allevamento, i prodotti in scatola, la carne, gli affettati, il pesce d’allevamento, etc.

Essenzialmente l’industria alimentare non ci lascia molto scelta. Perché gli alimenti risultino appetibili ad un prezzo competitivo e disponibili tutto l’anno, i produttori si sono specializzati in aromi artificiali, conservanti, addensanti ed additivi vari, utilizzando coltivazioni in serra con pesticidi, allevamenti in massa con vasto utilizzo di farmaci, e così via.

Questi prodotti risultano deliziosi al palato, molto ben confezionati e pubblicizzati in modo da generare un bisogno al quale non riusciamo a resistere.

Conseguenze del largo utilizzo di AUT

La conseguenza più evidente del largo consumo degli AUT ed oggetto di quest’articolo, è indubbiamente il sovrappeso dilagante e generalizzato. Non ti preoccupare. A breve ti darò la soluzione a questo problema e vedrai il tuo fisico ritornare vitale ed in forma.

Tuttavia le conseguenze sono molteplici e si manifestano con piccoli o grandi disturbi quotidiani. Tra i più comuni troviamo:

  • sovrappeso
  • reflusso gastrico
  • intolleranze alimentari
  • emicrania e mal di testa
  • insonnia
  • dolori articolari
  • candide cistiti ricorrenti
  • stress
  • dermatiti
  • asma

Al manifestarsi di questi sintomi, la prima cosa che la maggior parte di noi farebbe è provare ad eliminarli con l’ausilio di un farmaco da banco.

Da farmacista posso affermare che molti dei farmaci presenti in farmacia sono per l’appunto farmaci a largo consumo, destinati all‘automedicazione. Per ogni problematica l’industria farmaceutica ha prodotto diverse decine di “soluzioni”.

Purtroppo in questo modo non risolviamo il problema ma semplicemente lo rimandiamo al prossimo episodio. 

Nel contempo aumentiamo il carico di tossine che propiniamo al nostro organismo, già saturo dalle tossine ambientali (inquinamento) e da quelle provenienti dall’alimentazione (additivi, conservanti, pesticidi, etc.). 

Come uscire da questo circolo vizioso?

Finalmente siamo arrivati al dunque: come uscire da questo circolo vizioso e dimagrire senza dieta. Il nostro organismo è concepito per 

  • assimilare attraverso l’alimentazione (garantita al 90% dall’intestino)
  • metabolizzare per ottenere energia e nutrimento (ruolo svolto principalmente dal fegato)
  • eliminare i prodotti di scarto mediante gli organi filtro: intestino, fegato, reni, polmoni e pelle.

Questa macchina perfetta non è stata programmata per ricevere le quantità massicce di tossine alle quali la sottoponiamo: inquinamento, alimenti ultra trasformati (AUT), farmaci

Il sistema digerente, il fegato e gli organi filtro, quando sovraccarichi, ci mandando uno o più segnali di malessere (mal di testa, gastrite, dolori articolari, sovrappeso, etc.) Come uscire da questo circolo vizioso rapidamente: la Detox.

Prima di continuare però, vorrei chiederti un favore. Se pensi che le informazioni che ti ho dato fino ad ora siano utili, condividile anche con i tuoi contatti (o metti un like per farmi capire che trovi interessanti articoli come questo).

Benefici dell’Iter Detox

 Le tecniche detox hanno come principali obiettivi di 

  • ripristinare la funzionalità degli organi filtro (intestino, fegato, reni, polmoni e pelle), 
  • disintossicare l’organismo dalle tossine depositate nel tempo, 
  • riattivare il metabolismo e rivitalizzare l’organismo. 

 I benefici sono immediati 

  1. perdita del sovrappeso,
  2. aumento della vitalità,
  3. scomparsa dei disturbi di salute moderati (gonfiore, indigestione, intolleranze, mal di testa, cistiti, dermatiti, dolori articolari, etc.),
  4. regressione delle patologie in corso, in particolare modo di quelle metaboliche (ipercolesterolemia, diabete tipo 2, ipertensione arteriosa, gotta, etc.),
  5. diminuzione dell’acidosi metabolica (stato di acidità corporea eccessiva) notoriamente concausa di numerose malattie e dello svilupparsi di cellule tumorali,
  6. diminuzione dell’utilizzo di farmaci sostituiti eventualmente da rimedi naturali.

I benefici si faranno sentire fin dal primo giorno e si manterranno nel tempo in proporzione alla nostra costanza e diligenza.

Con il tempo:

  • praticando regolarmente le tecniche detox più adatte a noi,
  • modificando gradualmente la nostra alimentazione,
  • diminuendo la sedentarietà,
  • imparando a gestire meglio le nostre emozioni,

la qualità della salute passerà da una semplice “assenza di malattia” ad uno stato di benessere e di vitalità superiori.

Iter Detox Integrato: come dimagrire senza dieta

Per incominciare subito a stare meglio ti propongo IDI (Iter Detox Integrato), un percorso di Detox a 360° che comprende

  1. tecniche Detox per il corpo
  2. e Tecniche Detox emozionali per imparare a gestire meglio lo stress e le nostre emozioni.

IDI è suddiviso in diversi livelli di intensità:

  • IDI base: per una detox dolce e graduale,
  • IDI intermedio: per una detox intermedia come preparazione alla detox avanzata, 
  • IDI avanzato: per una detox più impegnativa, da svolgere ogni 6 mesi.

Se ti interessa il mio programma di salute e benessere, non dovrai scegliere a priori quale livello di detox seguire, gli troverai tutti e tre nel tuo Iter detox integrato.

In quanto soltanto rispondendo ai quesiti iniziali del programma, potrai sapere quale percorso è più adatto a te in questo momento.

E non preoccuparti se l’IDI avanzato non risulterà adatto al tuo stato attuale di intossicazione. Basterà praticare qualche settimana le tecniche detox dell’IDI base per passare poi all’IDI intermedio e quindi all’IDI avanzato.

Inoltre, come vedrai all’interno del programma, le tecniche imparate nell’IDI base e nell’IDI intermedio serviranno sia tecniche di mantenimento dsia da tecniche di dimagrimento progressivo qualora i chili di sovrappeso fossero più di 5.

Dimagrire e perdere 5 kg in 3 settimane?

Siamo arrivati alla resa dei conti. Mediante le tecniche detox dimagrire è una certezza, ma ancor di più le tecniche detox garantiscono un dimagrimento in salute ed uno stato di benessere maggiore.

Ma quanto si dimagrisce?

  • Il dimagrimento medio ottenuto con le tre settimane dell’IDI avanzato è di 5 chilogrammi per le donne e 7 o 8 per gli uomini. Una settimana di preparazione, una settimana di Detox, una settimana di rivitalizzazione.
  • Il dimagrimento medio ottenuto con l’IDI intermedio è di 3 chilogrammi al mese per le donne (in 3 mesi 9 kg!) e di 5 chilogrammi al mese per gli uomini.  Nell’IDI intermedio basterà dedicare due giorni alla settimana ad un’alimentazione mirata, senza dover seguire una dieta particolare nel resto dei giorni (dando per scontato che si cercherà di modificare gradualmente il proprio comportamente alimentare e mangiare il più sano possibile).
  • Il dimagrimento medio ottenuto con l’IDI base è di 2 chilogrammi al mese per le donne (in 3 mesi 6 kg!) e di 3 chilogrammi al mese per gli uomini. Nell’IDI base basterà dedicare un giorno alla settimana ad un’alimentazione mirata, senza dover seguire una dieta particolare nel resto dei giorni (dando per scontato che si cercherà di mangiare il più sano possibile).

Inizia da subito a sentirti bene

Iter Detox Integrato, un percorso che affronta contemporaneamente:

  • la sfera fisica (tecniche detox, integrazione mirata con rimedi naturali, piano alimentare Detox, esercizi fisici),
  • la sfera emozionale (gestione dello stress, tecniche di meditazione, tecniche di respirazione).

Porta la tua salute ed il benessere ad un livello di qualità superiore.

Articoli recenti

Ricetta: Acqua Fruttata Detox al Basilico

Persone: 1Tempo: 3 minKcal: 0Adatto a: bere durante il giornoIntroduzione Ricetta: Acqua Fruttata DETOX Tonico DigestivaQuesta velocissima e salutare ricetta Detox ti permetterà di preparare in casa un'acqua fruttata dalle proprietà Tonico Digestive, senza additivi,...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai GRATIS la Newsletter di Universo Natura Benessere riguardante il mondo della Medicina Naturale

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di annullamento dell’iscrizione nel piè di pagina di ogni email che ricevi o contattandomi su info@universonaturabenessere.com. Tratterò le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle pratiche della privacy, consultare la pagina – privacy policy. Cliccando qui sotto, accetti che vengano elaborate le tue informazioni in conformità con questi termini.