Seleziona una pagina

KONJAC

Konjac, alleato della nostra dieta!

Cos’è?

Cos’è il konjac?

Grande alleato per la nostra dieta, l’Amorphophallus konjac conosciuta più comunemente come Konjac, è una pianta asiatica appartenente al genere Amorphophallus, nativa della zona subtropicale orientale asiatica. È conosciuta anche con i nomi di patata konjak o lingua del diavolo, giglio voodoo, igname di elefante.

Nei paesi asiatici quali Giappone, Cina, Corea, e nel Sud-est asiatico, viene regolarmente consumato come alimento da oltre 2000 anni, in virtù dei suoi effetti benefici sulla salute.

Gli studi scientifici attuali hanno dimostrato che il konjac stabilizza il livello di zuccheri nel sangue (glicemia), aiuta a perdere peso e riduce il colesterolo nel sangue, inoltre facilita la digestione e favorisce lo sviluppo della flora intestinale sana.

Nella medicina cinese tradizionale viene utilizzato per curare la tosse, l’asma, i dolori al petto e nei processi di detossificazione.

Una patata…senza calorie!

Il konjac è l’alimento dietetico in assoluto meno calorico: 3 calorie ogni 100g. A titolo di paragone il sedano ha 16 calorie ogni 100g ed il cetriolo né ha 10…!

Oltre alle poche calorie, una volta a contatto con l’acqua, può aumentare il proprio volume fino a 60-80 volte, determinando un senso di sazietà e riducendo lo stimolo alla fame.

Grazie a queste caratteristiche, esistono svariati alimenti a base di konjac ed integratori a base di glucomannano (derivato dal konjac) che vengono utilizzati per curare il sovrappeso e l’obesità.

La parte della pianta utilizzata è il bulbo che, come nel caso della patata, può diventare molto grande raggiungendo anche i 30 cm di diametro (due volte più grande di un pallone da calcio!).

Il bulbo viene ridotto in polvere per essere poi elaborato nei vari preparati culinari come le tagliatelle, gli spaghetti od il riso, oppure viene utilizzata come fonte diretta di glucomannano e fibre.

Dieta alimentare dimagrante e konjac

Il konjac contiene una quantità straordinaria di fibre solubili; a titolo di paragone l’avena contiene il 14% di fibre mentre il konjac ne contiene il 64%. La fibra solubile, una volta a contatto con l’acqua, gelifica diventando un prodotto cattura grassi e zuccheri, dando nel contempo senso di sazietà.

Se il vostro obiettivo è quello di raggiungere il peso forma, il konjac sarà un grande alleato in quanto procurerà senso di sazietà a zero calorie. In tal senso basterà mettere 1 grammo di polvere di konjac in 200 ml di acqua e berlo 15 minuti prima dei pasti, tre volte al giorno, oppure utilizzare i preparati quali spaghetti, tagliatelle, e così via 1 volta al giorno in un pasto a scelta (possibilmente la sera).

Numerosi studi hanno anche dimostrato che i prodotti a base di questo magnifico bulbo aiutano ad abbassare la glicemia fino al 23% rendendola più stabile. Quando la glicemia è stabile gli attacchi di fame fuori pasto tendono a sparire e si innesca un processo di lipolisi (smaltimento dei grassi in eccesso).

Il konjac risulterà utile anche per quelle persone che soffrono di costipazione (stitichezza) in quanto ha un effetto idratante e voluminizzante sulle feci che saranno nel contempo più formate e più morbide, agevolando l’evacuazione.

Rimedio contro la dissenteria

Paradossalmente il konjac aiuta a stabilizzate le feci nelle persone che soffrono di dissenteria cronica. Si è dimostrato benefico nella malattia di Crohn (la malattia di Crohn o morbo di Crohn, nota anche come enterite regionale, è una malattia infiammatoria cronica dell’intestino) e nella colite ulcerosa (grave infiammazione del colon).

Ma come funziona? il gel prodotto a partire dalla sua polvere ha un effetto antinfiammatorio e calmante sulla parete intestinale e le sue fibre nutrono la flora intestinale benefica favorendone lo sviluppo.

I prodotti che consiglio

Precauzioni di utilizzo

Sono  totalmente privi di effetti collaterali e sicuri tutti i prodotti culinari quali spaghetti, tagliatelle, riso e naturalmente anche l’integratore in polvere.

RED FLAG  per quanto riguarda le caramelle a base di gelatina di konjac!!

A differenza delle gelatine alla frutta tradizionali, il Konnyaku (gelatina di konjac) ha una consistenza quasi solida e non si scioglie subito in bocca; per questo motivo ha causato numerosi morti per soffocamento in Giappone e negli Stati Uniti, là dove viene utilizzato per confezionare grosse caramelle gelée aromatizzate alla frutta. In seguito a numerosi decessi di bambini (avvenuti nella San Francisco Bay Area) causati da soffocamento durante l’ingerimento di gelatina Konnyaku alla frutta, la Food and Drug Administration ha lanciato l’allarme sulla distribuzione delle caramelle e la sua vendita è stata proibita negli Stati Uniti d’America, in Canada e nell’Unione europea.

Quindi niente caramelle al konjac!

 Buona Salute a TUTTI! LR

Articoli recenti

Ricetta: Acqua Fruttata Detox al Basilico

Persone: 1Tempo: 3 minKcal: 0Adatto a: bere durante il giornoIntroduzione Ricetta: Acqua Fruttata DETOX Tonico DigestivaQuesta velocissima e salutare ricetta Detox ti permetterà di preparare in casa un'acqua fruttata dalle proprietà Tonico Digestive, senza additivi,...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai GRATIS la Newsletter di Universo Natura Benessere riguardante il mondo della Medicina Naturale

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di annullamento dell’iscrizione nel piè di pagina di ogni email che ricevi o contattandomi su info@universonaturabenessere.com. Tratterò le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle pratiche della privacy, consultare la pagina – privacy policy. Cliccando qui sotto, accetti che vengano elaborate le tue informazioni in conformità con questi termini.