Seleziona una pagina

LE 5 VIRTU' DEL MAGNESIO

INDISPENSABILE

Iter Detox Integrato

Il magnesio è un minerale fondamentale per recuperare e conservare un buono stato di salute:  è un rimedio naturale che svolge un ruolo determinante nella gestione dell’ansia e dello stress, nel combattere le tensioni muscolari, nel garantire energia vitale per affrontare gli impegni quotidiani. Non può quindi mancare all’interno di un Iter Detox Integrato (IDI), dove il raggiungimento di uno stato di maggiore benessere, prevede la depurazione dalle tossine fisiche come dalle tossine emozionali, generate in primis dallo stress e della vita di tutti i giorni.

 

Cos’è?

Cos’è il Magnesio

Il magnesio (Mg) è un minerale presente in tutti gli organismi viventi, vegetali ed animali, ma nel nostro organismo non viene né sintetizzato né trasformato, quindi tutto l’apporto di magnesio necessario arriva dall’esterno.

Nell’essere umano adulto vi sono circa 24 grammi totali di Mg, del quale il:

  • 60% si trova nelle ossa,
  • 40% nei tessuti e negli organi,
  • 1% nei liquidi extra cellulari.

Da questi valori si comprende che il dosaggio di Mg nel sangue non può in alcun modo determinare la quantità di minerale realmente presente nel nostro organismo.

Il magnesio è un minerale fondamentale per recuperare e conservare un buono stato di salute, infatti è coinvolto in 300 reazioni biochimiche ed è presente nella maggior parte degli apparati, (nervoso, cardiovascolare, osseo, digestivo, muscolare, etc.).

Il Mg interviene anche:

  • Nel controllo della trasmissione neuromuscolare,
  • nello stoccaggio energetico,
  • nel metabolismo di alcuni ormoni, zuccheri ed aminoacidi (AA).

LE 5 Virtù del MAGNESIO…l’ABC del Benessere  

  1) Mitiga gli stati d’ansia – Tic nervosi, insonnia, nervosismo sono spesso indice di carenza di magnesio. Una corretta assunzione del minerale aiuta a ridurre tutti questi stati di agitazione, a contrastare le situazioni di stress, a mitigare i disturbi psico-fisici e ad aumentare il tono generale dell’umore, in quanto il Mg agisce come blando antidepressivo. 

2) Garantisce energia – Il Mg stimola ed aiuta il processo che fornisce energia a tutte le cellule del corpo, in particolare a quelle nervose e muscolari, che vanno ricaricate con maggiore frequenza rispetto alle altre cellule del corpo.

 3) Lenisce i dolori della muscolatura dell’addome – Il Mg aiuta la distensione dei muscoli del ventre alleviando gli spasmi addominali, agendo anche nella sindrome premestruale spesso caratterizzata da carenza del minerale stesso. Migliora la funzionalità del sistema gastrointestinale, contrastando crampi gastrici, aerofagia e coliti.

  4) Distende i muscoli scheletrici – Il Mg previene l’insorgere di contratture muscolari e di crampi agli arti, alle mani ed ai piedi, aiutando la distensione muscolare. Agisce anche sulle cellule muscolari cardiache, normalizzando il ritmo cardiaco e favorendo la normalizzazione della pressione sanguigna.

  5) Rafforza le ossa – Circa il 60% del magnesio si trova immagazzinato nelle ossa. Il minerale, assieme al calcio ed al fosforo, partecipa in maniera diretta alla sintesi delle ossa e previene l’osteoporosi, (una condizione in cui lo scheletro è soggetto a perdita di massa ossea e di resistenza), inoltre rafforza lo smalto dei denti. In carenza di Mg il nostro organismo tenderà a sostituirlo con il calcio (Ca) liberandolo dalle ossa, ecco perché integrare con il Mg permette di prevenire l’osteoporosi. Il Mg è anche in grado di togliere il calcio dai posti dove non serve, (aree eccessivamente calcificate) fissandolo nelle ossa che ne sono carenti.

 Il Magnesio è un minerale indispensabile per il raggiungimento di un buono stato di salute e per combattere ansia e stress.

Bisogno giornaliero di Magnesio

 I reni ogni giorno eliminano tra 200 e 300 mg di magnesio, esso va quindi rimpiazzato quotidianamente.

I bisogni giornalieri indicativi di magnesio sono estimati a circa 6 mg di Mg per Kg di peso corporeo:

  •  75 mg nei neonati da 6 mesi ad 1 anno,
  • 80 mg nei bambini da 1 a 3 anni,
  • 130 mg nei bambini da 4 a 8 anni,
  • 240 mg nei bambini da 9 a 12 anni,
  • 390 mg nei ragazzi da 13 a 19 anni,
  • 360-420 mg negli adulti.

 In determinate fasi della vita (ad esempio in gravidanza ed in allattamento) le necessità giornaliere potranno variare ulteriormente a seconda dei casi.

 Un’alimentazione equilibrata fornirebbe quotidianamente da 250 a 500 mg di Magnesio, tuttavia le odierne abitudini alimentari ci hanno condotto ad un progressivo impoverimento dell’apporto di magnesio.

Tutto ciò a a causa:

  • di una diminuzione del consumo di verdura, legumi e frutta secca, particolarmente ricchi in magnesio,
  • dell’eccessiva raffinazione degli alimenti che ha diminuito il tenore in Mg,
  • dell’eccessiva presenza nella nostra alimentazione di alimenti spazzatura (fast-food, alimenti a lunga conservazione, etc.),
  • di alcune diete dimagranti fortemente sbilanciate.

Carenza in Magnesio

 Al giorno d’oggi, oltre il 70% delle persone risulta carente in Mg, deficit dovuto principalmente alla nostra alimentazione troppo ricca di cibi altamente raffinati derivanti dall’industria alimentare, saturi di conservanti e pesticidi, fortemente impoveriti di elementi nutrizionali essenziali, (vitamine, minerali, oligoelementi, etc.).

 Altri fattori di deficit possono essere, lo sforzo fisico, lo stress, l’abuso di farmaci e anche particolari condizioni fisiologiche quali l’età dello sviluppo, la gravidanza e l’allattamento, il periodo premestruale, la menopausa e la presenza di determinate patologie croniche.

 Sintomi di carenza

  I sintomi più frequenti in caso di carenza di Magnesio sono:

  • Stanchezza,
  • astenia (sensazione di esaurimento fisico simile a quella provata dopo una fatica eccessiva),
  • irritabilità,
  • nervosismo,
  • ansia,
  • insonnia,
  • iperemotività,
  • contrazioni muscolari e crampi.

 

In caso di grave insufficienza, si può arrivare a mancanza di coordinazione, depressione, dolori addominali ed alterazione della funzionalità cardiaca. Il Magnesio è quindi un elemento essenziale per la nostra salute.

 Un circolo vizioso

In presenza di un deficit di Mg il nostro livello di stress sale e nel tentativo di tornare alla normalità il nostro organismo sottrae il minerale dalle riserve cellulari ed ossee, con ulteriore perdita di Mg e conseguente aumento dello stress…ci troviamo inesorabilmente in un circolo vizioso. 
Lo stress, dal canto suo, determina l’aumento di determinati ormoni nel sangue come il cortisone e l’adrenalina, che secreti in eccesso causano danni alla salute. 

Integrazione di Magnesio, quale scegliere?

 L’integrazione di magnesio permetterà di contrastare ansia e stress e di preservare  un buono stato di salute. Non molte persone sono a conoscenza dell’importanza della forma chimica del Mg: pidolato di magnesio, citrato di magnesio, bisglicinato di magnesio, glicerofosfato di magnesio… questi nomi sono complicati e scoraggiano più di una persona dall’andare oltre!
 Eppure, queste differenti versioni di magnesio non hanno nulla a che fare una con l’altra ed assumere una forma inadatta del minerale non sarebbe altro che una perdita di tempo e di denaro. 

 Le forme da evitare assolutamente

Il pidolato di magnesio, ad esempio (presente nel Mag 2), è una delle forme chimiche particolarmente carenti in molecole di Mg (8,7 % del peso totale). 
Di conseguenza, per quanto incredibile possa sembrare, i 1500 mg presenti in un flaconcino di Mag 2 apportano unicamente 122 mg de Mg, ossia meno dello stretto necessario. Ecco perché l’azienda produttrice raccomanda di assumere un minimo di 3 flaconcini al giorno…. Quante confezioni servirebbero per reintegrare una carenza in magnesio nella norma?

Evitare prontamente anche le forme contenenti lattato di magnesio, in quanto contengono acido lattico che si accumula nei muscoli affaticati causando dolori e stati d’ansia.

 Il Mg è sovente venduto anche sotto forma di aspartato di magnesio. L’aspartato è un neuro-eccitante nocivo per le cellule nervose, un controsenso per un prodotto che dovrebbe servire a curare nervosismo ed l’irritabilità!

Alcune aziende non esitano a mettere in vendita l’ossido e l’idrossido di magnesio in super offerta, mettendo in evidenza che i loro prodotti contengono fino a 4 volte il quantitativo di Mg presente nel Mag 2. Quello che dimenticano di dire é che l’ossido e l’idrossido di magnesio hanno una biodisponibilità molto bassa (vengono assorbiti pochissimo dall’organismo). 
Non serve neppure aumentarne le dosi: più aumentiamo le dosi di questa forma di Mg, meno il corpo ne assorbe, rischiando per di più di andare in dissenteria.

Le forme di magnesio più adatte

Uno studio approfondito realizzato dall’équipe scientifica di LaNutrition.fr, colloca il citrato ed il bisglicinato di magnesio al primo posto in classifica tra le diverse forme disponibili sul mercato.
Queste forme contengono, a parità di peso, il doppio di Magnesio rispetto alle altre versioni, con un livello di biodisponibilità superiore, sia a livello intestinale che cellulare.

  

 

Il Magnesio Supremo della Natural Point è un magnesio citrato, mentre mentre il Dima Magnum Mag Plus della Solgar è un magnesio bisciclinato; sono entrambe forme molto biodisponibili.

 

 

 

 

 

 

E il cloruro di Magnesio?

Il cloruro di magnesio é molto utilizzato, anche per combattere le infezioni.
E‘ raccomandabile per i soggetti il cui stomaco non produce sufficiente acido cloridrico o per coloro che hanno livelli di cloro e magnesio particolarmente bassi.
Paragonato alle forme chimiche citate precedentemente, il suo tenore in Mg (12%) e la sua biodisponibilità sono medie.

Tuttavia il cloruro di magnesio è acidificante, fattore positivo in caso di infezione in quanto i microbi non amano l’ambiente acido, ma fattore negativo in caso di acidosi metabolica che a lungo andare, può creare importanti problemi di salute (la nostra alimentazione è già tendenzialmente eccessivamente acida).
E’ particolarmente controindicato nelle persone anziane le quali hanno un sistema di compensazione dell’acidosi metabolica (sistema tampone acido-base) non più sufficientemente efficace.
Infine va tenuto in considerazione che il cloruro di magnesio ha un netto effetto lassativo non sempre raccomandabile.

 

Magnesio nell’alimentazione

In virtù del fatto che la Salute non può prescindere da una sana alimentazione, vediamo quali sono gli alimenti contenti le maggiori quantità di Magnesio:

  • Cioccolato fondente, 290 mg per 100
  • Mandorle e anacardi, 250 mg per 100 g
  • Arachidi, 167 mg per 100 g
  • Nocciole, 160 mg per 100 g
  • Pistacchi, 158 mg per 100 g
  • Noci, 134 mg per 100 g
  • Cacao, 120 mg per 100 g
  • Mais, 120 mg per 100 g
  • Fichi secchi, 82 mg per 100 g
  • Lenticchie, 80 mg per 100 g
  • Carciofi, 60 mg per 100 g
  • Pane integrale, 60 mg per 100 g
  • Pesche, 54 mg per 100 g
  • Parmigiano, 44 mg per 100 g
  • Pollo e tacchino, 40 mg per 100 g
  • Zucchine, 40 mg per 100 g
  • Cavolfiori e broccoli, 35 mg per 100 g
  • Banane, 31 mg per 100 g
  • Patate, 25 mg per 100 g
  • Pesci vari, 20-25 mg per 100 g
  • Carne di maiale, 20 mg per 100 g
  • Peperoni, carote e pomodori, 15 mg per 100 g
  • Uova, 13 mg per 100 g
  • Mele e pere, 10 mg per 100 g

 Buona SALUTE a tutti! LR

Articoli recenti

Ricetta: Acqua Fruttata Detox al Basilico

Persone: 1Tempo: 3 minKcal: 0Adatto a: bere durante il giornoIntroduzione Ricetta: Acqua Fruttata DETOX Tonico DigestivaQuesta velocissima e salutare ricetta Detox ti permetterà di preparare in casa un'acqua fruttata dalle proprietà Tonico Digestive, senza additivi,...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai GRATIS la Newsletter di Universo Natura Benessere riguardante il mondo della Medicina Naturale

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di annullamento dell’iscrizione nel piè di pagina di ogni email che ricevi o contattandomi su info@unb.com. Trattero le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle pratiche della privacy, consultate la pagina – privacy policy. Cliccando qui sotto, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini.